lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeSalute e salute BellezzaInsufficienza renale nei gatti: quali sono i suoi sintomi?

Insufficienza renale nei gatti: quali sono i suoi sintomi?

Cosa causa l’insufficienza renale nei gatti?


Il tuo gatto soffre di insufficienza renale? L’insufficienza renale nel gatto rappresenta una disfunzione dei suoi reni, con conseguente scarsa eliminazione delle tossine (urea) dal sangue. I gatti anziani sono particolarmente colpiti.

È una delle malattie croniche più comuni. Corrisponde ad una inguaribile e progressiva distruzione dei reni. Scopriamo insieme alcuni consigli per proteggere il tuo gatto da questo, così come alcuni sintomi che ti permetteranno di riconoscere l’insufficienza renale nel tuo gatto e curarla rapidamente.

Quali sono i sintomi dell’insufficienza renale nei gatti?
L’insufficienza renale nei gatti è una malattia abbastanza progressiva. I sintomi che compaiono nei gatti non sono ancora abbastanza specifici e possono anche passare inosservati all’inizio della malattia, per poi manifestarsi con il progredire del problema.

Infatti, poiché un terzo dei tuoi reni rimarrà sempre funzionante, il comportamento dei tuoi boli di pelo non ne risentirà. Poi, potremo notare una stanchezza sempre più marcata oltre a malesseri più frequenti.

In questa fase più avanzata, osserveremo nel gatto:

  • diarrea;
  • frustrato;
  • Il vomito diventerà più frequente;
  • Il gatto può perdere l’appetito e può anche rifiutarsi di mangiare;


La sua minzione sarà accompagnata da dolore e di conseguenza potrebbe smettere di urinare o, al contrario, potrebbe urinare più frequentemente.

La disidratazione, infatti, è all’origine di un cattivo filtraggio delle tossine, che lo porta a bere in abbondanza, il che può portare all’incontinenza. Se non trattati, i sintomi non faranno che peggiorare quando i reni si rompono e perdono ogni funzione.

À LIRE  I benefici degli oli essenziali per la salute e il benessere

Come viene diagnosticata l’insufficienza renale?


L’insufficienza renale nei gatti può essere definitivamente diagnosticata con i soli esami del sangue. Quando i reni del tuo animale domestico falliscono, il veterinario può confermare i suoi sospetti osservando alti livelli di creatinina e urea.

Pertanto, verranno presi in considerazione ulteriori esami, come analisi delle urine e raggi X, in modo che il veterinario possa determinare lo stadio di sviluppo e, in tal caso, formulare raccomandazioni terapeutiche.

Come trattare l’insufficienza renale nei gatti?


Di solito vengono somministrati antiemetici e diuretici per alleviare l’insufficienza renale acuta del vostro animale domestico dopo il trattamento di sfida da parte di un veterinario come infusione.

Durante questa fase, i gatti devono essere sotto controllo veterinario fino all’eliminazione delle tossine. Il cibo che gli dai a casa dovrebbe essere cambiato per ridurre il carico sui suoi reni (l’assunzione di fosforo e proteine ​​dovrebbe essere bassa). Inoltre, occorre prestare particolare attenzione all’evoluzione dei sintomi.

Trattamento dell’insufficienza renale cronica


Se il gatto non viene trattato rapidamente, possono verificarsi sequele. Come regola generale, i reni sono ancora molto fragili e il suo veterinario deve eseguire esami di follow-up per seguire la sua evoluzione.

Se il tuo gatto soffre di insufficienza renale cronica, la cura sarà più subdola e costosa: si tratterà di rallentare la distruzione dei reni, anche se il danno già presente è irreversibile.

Grazie al monitoraggio e al trattamento adattato alle condizioni del gatto, fortunatamente può vivere ancora qualche anno in buone condizioni. Dovrai adattare la sua dieta per il resto della sua vita, servendogli crocchette specifiche e adattate.

Come prevenire il rischio di insufficienza renale?


Ci sono diverse cause di insufficienza renale nei gatti. Quest’ultimo può verificarsi anche spontaneamente, semplicemente come conseguenza dell’invecchiamento degli organi.

À LIRE  allenatore sportivo Nantes

Il trattamento profilattico non esiste in questo caso. Tuttavia, seguire uno stile di vita sano e dover aggiornare i vaccini limiterà tutti i fattori di rischio.

Devi sapere che possono essere coinvolte anche alcune malattie infettive di origine parassitaria, come la malattia di Lyme. È quindi molto importante garantire un buon mantenimento del controllo regolare dei parassiti.

Vari altri fattori possono causare questo, inclusa una scarsa minzione a causa di calcoli renali o nefrite (infiammazione dei reni). Può anche essere un effetto collaterale di chemioterapia o antinfiammatori, fattori genetici, difetti renali, ecc.

Advertising spot_img

Popular posts

My favorites

I'm social

0FansLike
0FollowersFollow
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe