martedì, Febbraio 20, 2024
HomeCibo e cibo CiboHeineken: 150 anni di produzione pionieristica

Heineken: 150 anni di produzione pionieristica

Abbiamo sempre posto l’innovazione ispirata e il miglioramento continuo al centro dei nostri processi di produzione della birra. Applicando questi stessi ideali a tutti gli altri elementi della nostra attività, abbiamo creato una storia di successo unica che abbraccia più di 150 anni e oggi comprende il patrimonio di oltre 300 marchi.

Uno spirito imprenditoriale fin dal primo giorno

La vera storia di HEINEKEN ebbe inizio il 15 febbraio 1864, quando Gerard Adriaan Heineken rilevò il birrificio Haystack ad Amsterdam. A soli 22 anni, Gerard aveva poca esperienza nella produzione di birra, ma aveva molto coraggio, fiducia in se stesso e spirito imprenditoriale.

Sa che per avere successo deve correre grandi rischi. Decide di produrre solo lager, anche se gli olandesi sono molto più bravi a produrre ale, porter e brown. Questa decisione, come ora sappiamo, ha dato i suoi frutti: il secondo birrificio Heineken® ha aperto i battenti meno di dieci anni dopo a Rotterdam.

Gerard sapeva anche come gestire la sua attività. Preoccupato per la situazione generale, trattava bene il suo personale e i clienti e si assicurava che i suoi prodotti fossero sempre della massima qualità.

La storia di Pagliaio

Come è stato acquisito il birrificio Haystack dal giovane imprenditore Gerard Heineken?

1841
Nato nel 1841, Gerard era figlio di Cornelis Heineken e Anna Geertruida van der Paauw. Il padre di Gerard, Cornelis, era un uomo d’affari di successo che commerciava in formaggio e altri prodotti alimentari.

1862
Nel 1862 Cornelis morì e Gerard, all’età di 21 anni, ricevette una cospicua eredità da suo padre. Ha anche ereditato lo spirito imprenditoriale di suo padre. Poco dopo la morte del padre, ha individuato una brasserie di Amsterdam in vendita: l’Haystack. In una lettera a sua madre, Gerard condivide la sua eccitazione per l’acquisto di Haystack e i suoi piani per il futuro.

1864
A causa della sua giovane età, Gerard deve diventare minorenne emancipato per poter utilizzare l’eredità del padre e procedere legalmente e autonomamente all’acquisto del Pagliaio. Nel 1864, Gérard divenne proprietario di un birrificio all’età di 22 anni.

1864+
È stato affermato che l’acquisto del pagliaio è stato finanziato dai proventi della schiavitù. Quello che sappiamo è che la madre di Gerard, Anna, divenne proprietaria (azioni) di piantagioni di schiavi a Berbice (ora Guyana) e Suriname attraverso il suo primo matrimonio nel 1829 con Pieter Jacob Schumacher, che morì nel 1833. Anna e il suo secondo marito, Cornelis, non erano sposati in “comunione dei beni”, nel senso che i loro possedimenti non erano uniti.

1864+
Poiché Gerard ha acquistato il pagliaio poco dopo aver ricevuto un’eredità da suo padre, si ritiene che Gerard abbia utilizzato questo denaro per finanziare l’acquisto, potenzialmente combinato con un prestito familiare o bancario. Pertanto, non si può escludere che denaro con un legame storico con le piantagioni di schiavi – legato alla famiglia del primo marito della madre di Gerard – sia stato utilizzato in qualche modo per finanziare l’acquisto. Tuttavia, finora, nonostante ricerche approfondite, non siamo stati in grado di trovare alcuna documentazione che convalidi questi dettagli specifici.

1875: nasce una stella
Heineken® vince la medaglia d’oro all’esposizione marittima internazionale e diventa presto il più grande esportatore di birra in Francia.

1881
È anche interessante notare che Anna morì nel 1881, 17 anni dopo aver acquistato il pagliaio. Qualsiasi eredità dal patrimonio di Anna sarebbe avvenuta dopo questo periodo.

1889: un onore storico
La nuova pilsner dal gusto puro di Heineken® vince il prestigioso Gran Premio all’Esposizione Universale di Parigi e, un anno dopo, inizia a rifornire il ristorante della Torre Eiffel.

Oggi
Riteniamo sia importante comprendere le origini della nostra attività e accogliere domande e nuove informazioni che aiutino a chiarire i dettagli storici. I nostri storici interni hanno lavorato per molti anni per comprendere meglio la nostra storia e abbiamo anche coinvolto una serie di esperti esterni con una conoscenza approfondita delle risorse archivistiche rilevanti e degli aspetti sociali legati alla schiavitù, per comprendere meglio questi dettagli. .

Un fenomeno transatlantico


Heineken® è stata la prima birra importata negli Stati Uniti dopo la revoca del proibizionismo nel 1933. Questa birra orgogliosamente olandese, che abbracciava pienamente l’arte pubblicitaria americana, ha visto le sue esportazioni negli Stati Uniti aumentare del 600% in soli quattro anni.

Advertising spot_img

Popular posts

My favorites

I'm social

0FansLike
0FollowersFollow
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe